logo-1_1463751614323

ArCaDel                                           

Tel:     +39  0434  362094

Email: arcadel@arcadel.eu

 

logo_1463756116426
logo-2_1463641781810
scritta-logo__1463755517886

Call :  +39  0434  362094

                                                               © 2024  Technology  For Cemetery  by  Arcadel.eu

          PROJECT   FINANCING

 

 

 

       Introduzione

Il Project Finacing è un istituto attraverso il quale le P.A. possono ricorrere a capitali privati per la realizzazione di opere di pubblico interesse, affidando a soggetti economici il reperimento delle risorse per la progettazione, la realizzazione e la gestione funzionale ed economica dell'opera.

Il Project Financing è caratterizzato da un legame diretto tra il finanziamento e la realizzazione - gestione; per ricorrere al Project Financing  il progetto deve:
 

      avere fattibilità progettuale

      essere finanziabile

      avere prospettive economiche, ovvero avere una attitudine a produrre, nel suo ciclo vitale,  un reddito  sufficiente       a coprire i costi e remunerare il  soggetto economico.

 

       Obiettivi

L'elemento che contraddistingue l'operazione è la presenza di un soggetto economico che ha come unico oggetto il finanziamento, la progettazione, la realizzazione e la gestione dell'opera.

Attraverso lo strumento della concessione la  P.A.  affida ad un soggetto economico (impresa privata, società di progetto, ...):

     la progettazione definitiva ed esecutiva;

     la realizzazione dell'opera attraverso risorse proprie;

     il   diritto   di   gestirla   per   un   periodo   sufficiente  a  recuperare  e  remunerare  le  risorse  investite  -  durata              della concessione.

 

       Oneri e Obblighi

Sono  totalmente a carico del soggetto economico, senza alcun onere finanziario e/o di  altra natura in campo alla  P.A. , tutte le attività e le spese necessarie, o che si renderanno necessarie, e strumentali all'ottenimento della  Concessione, alla realizzazione e  messa in funzione  delle opere,  alla manutenzione ed alle eventuali opere  accessorie quali, a titolo esemplificativo:

  - l'intera progettazione  definitiva  ed  esecutiva dell'area  cimiteriale  rientrante  nell'ampliamento,  al fine  di    

     renderla

     completa e pronta all'utilizzo;

  - l'attivazione   ed   il  completo   svolgimento  di  ogni   procedura   tecnica   e   amministrativa   necessaria   ai  fini 

     della realizzazione  del  Programma  d'Intervento;

  - le attività espropriative, l'eventuale  contenzioso  e  le  indennità  dovute  a  terzi;

  - la fornitura dei materiali, l'istallazione  e  la posa in opera  dei componenti  e  degli  impianti  necessari;

  - le opere edili eventuali e connesse;

  - l'allacciamento alle reti di sottoservizi ed alla viabilità preesistente;

  - le attività di direzione dei lavori, coordinamento per la sicurezza, contabilità ed i collaudi;

  - il   totale   finanziamento  delle  spese tecniche,  legali e  di   consulenza  tecnico-amministartiva   necessarie,  o  che

     si renderanno necessarie, per l'attuazione dell'intervento;

  - la manutenzione ordinaria e straordinaria per l'intera durata della Concessione dell'intervento realizzato

 

     Questo modello, non  contemplando alcun intervento finanziario  da parte della  P.A.   concedente,  può

     essere utilizzato esclusivamente per le operazioni pienamente auto remunerative.

     Il concessionario recupera il proprio capitale investito solo attraverso le tariffe  versate dagli utenti

     del  servizio.

 

     Un   secondo  modello,  ovvero   il  D.B.O.S.T.  - design, build, operate, subsidize, transfer,   si    differenzia

    dallo   schema  precedente  in quanto a causa dell'insufficiente livello delle tariffe, la fase della 

    gestione viene   accompagnata   da   un   contributo   di   risorse  pubbliche   (da  cui  il  termine 

  ( subsidize)   che  può assumere più forme quali:  contributo in denaro o diritto  di proprietà o 

    godimento su beni immobiliari o  altri possibili.

 

     Un   terzo    modello,   ovvero   il    D.B.O.S.T.    -   design,  build,  operate,  subsidize,  lease,  transfer,   trova

     applicazione  per   la   realizzazione   di   opere   utilizzate  e  gestite  direttamente  dalla   P.A. ,  in 

     quanto funzionali  alla  erogazione  di  pubblici  servizi;  in questo modello  la  P.A.  versa al soggetto

     economico un canone periodico (da cui il termine lease).

 

 

       Motivazioni

La   P.A.   si  limita  a  definire  uno  schema di  massima   dell'intervento,  lasciando  al   soggetto   economico   privato  la definizione  dell'intervento  (progettazione  preliminare,  modalità  e  caratteristiche  di  gestione  del servizio, bozza di contratti di convenzione, piano economico  -  finanziario e  riservandosi la  sola  facoltà di  valutazione  della  proposta.

Una corretta e chiara definizione dell'intervento da parte della  P.A.  (secondo esigenze e necesità della comunità a cui l'opera   sarà   di   servizio)   rappresenta   il   punto  di  partenza   per  avviare   una   precisa  e   puntuale     procedura   di  finanza  di  progetto  partendo  dalla  predisposizione  del  progetto  preliminare  relativo  all'intervnto  da realizzare  e degli  studi  di  fattibilità   ( tecnici,  economico - finanziari,   geologi,   sismici)   e    dal   modello   di   concessione    idonei  a  presentare  l'iniziativa.

 

Il ricorso al  Project Financing   da parte della  P.A.  è connesso al raggiungimento di  obbiettivi:

    

   -superamento dei vincoli economici posti dal Patto di Stabilità  e  dai limiti di indebitamento;

   -migliore qualità progettuale  e  organizzativa in termini di competenze gestionali nella realizzazione dell'opera;

   -conoscienze  e  Know-how  tecnologico;

   -efficenza  gestionale  dei  servizi.

 

   ed  evoluzioni:

     cimitero tecnologico -

  •   Informttizazione gestionale
  •  Autonoma  mobilità  accessibile  e  visitabile

     cimitero per animali d'affezzione

 

 

        Concludendo

La  procedura  più  utilizzata  e  sicuramente  la  prima,  in  quanto   garantisce   semplicità   e velocità  di  aggiudicazione nonostante vadano considerati aspetti quali:

  

  tecnico  (costruttivo-progettuale, ambientale, urbanistico in caso di ampliamento o nuova costruzione

  e funzionale);

  profilo economico valore economico - finanziario, durata, rendimento e costi di gestione e

  manutentivi);

  impatto   sull'utenza   (fruibilità,  accessibilità   e   visitabilità,  tempi   di  realizzo,  tariffe   da   applicare  

 e aggiornamento  della  concessione).

 

 

 

 

 

   

   

 

    

 

                                                           

     

                    

freccia-3_1466774545005
v_1466774589235
v_1466774589235
v_1466774589235
freccia-3_1466774545005
v_1466774589235
v_1466774589235
v_1466774589235
freccia-3_1466774545005
v_1466774589235
v_1466774589235
v_1466774589235
freccia-3_1466774545005
freccia-1_1466604527432
freccia-1_1466604527432
freccia-3_1466774545005
v_1466774589235
v_1466774589235
v_1466774589235